Cittadella di Carlo Della Mea , 03/04/2021 10:07

Il Pordenone ha esonerato Attilio Tesser: amaro epilogo dopo quasi tre anni di idillio

Attilio Tesser (foto Pordenone Calcio)

Il Pordenone ha esonerato mister Attilio Tesser. Una decisione che era nell'aria, specie dopo l'ultima sconfitta, ieri, venerdì 2 aprile, a Brescia. Fatale il rendimento dei ramarri negli ultimi due mesi: una sola vittoria, due pareggi e sette sconfitte. La separazione arriva dopo 116 partite: era l'estate del 2018, infatti, quando l'ex tecnico del Padova si accasò in Friuli per dare vita ad una delle più particolari favole del calcio moderno. La prima promozione in Serie B della storia del Pordenone, ma anche l'incredibile gara degli ottavi di finale di Coppa Italia persa solo ai rigori contro l'Inter, a San Siro.

Questo il comunicato della società neroverde pubblicato. “La Società si deve prendere sempre le sue responsabilità - dichiara il presidente Mauro Lovisa -: nei momenti positivi come in quelli negativi. Dover cambiare allenatore è una sconfitta per tutti, in primis per la Società e chiaramente per me, ma siamo arrivati a questa scelta, certamente non facile, per dare una scossa forte dopo un periodo troppo lungo senza risultati. Ringraziamo e ringrazieremo sempre Attilio per lo spessore umano e la professionalità dimostrata in ogni occasione. Insieme abbiamo fatto un percorso bellissimo, ma da oggi guardiamo avanti: non esistono scusanti o alibi per nessuno".