Cittadella di Redazione , 04/05/2021 8:24

Sono ben sei gli ex tra Cittadella e Virtus Entella. Le curiosità del match

Virtus Entella-Cittadella (foto: ascittadella.it)

Alle 14.00 di oggi, martedì 4 maggio, il Cittadella affronterà al Tombolato la Virtus Entella che occupa l’ultima posizione in classifica.

Tra le due formazioni cadette sono 9 i precedenti: 3 vittorie al Cittadella (1 in casa, 2 in trasferta), 6 vittorie all’Entella (3 in casa, 3 in trasferta), nessun pareggio. Nel dettaglio:
 – Stagione 2014/15, Serie B, Cittadella 0-1 Entella – Entella 2-1 Cittadella; 
 – Stagione 2016/17, Serie B, Cittadella 2-1 Entella – Entella 4-1 Cittadella; 
 – Stagione 2017/18, Serie B, Cittadella 0-1 Entella – Entella 0-1 Cittadella;
 – Stagione 2019/20, Serie B, Cittadella 1-3 Entella – Entella 2-3 Cittadella;
 – Stagione 2020/21, Serie B, Entella 1-0 Cittadella.

Sono ben 6 gli ex della partita: l’attaccante Giacomo Beretta che ha giocato nell’Entella nella stagione 2016/17 e il difensore Agostino Camigliano che ha giocato nell’Entella nella stagione 2014/15. Ci sono poi Andrea Settembrini che ha giocato a Cittadella nelle stagioni 2017-19, Andrea Paolucci a Cittadella dal 2012 al 2017, Andrea Schenetti granata nelle stagioni 2014-19 e Michele Pellizzer a Cittadella tra il 2011 e il 2015.

Tra i doppi ex si leggono i nomi di Davide Diaw (Entella 2016-19, Cittadella 2019/20), Gennaro Volpe (Cittadella 2006-11, Entella 2011-16), Davide Luppi (Entella 2017/18, Cittadella 2019/20) e Roberto Musso (Cittadella 2000-11, Entella 2011-13).

I NUMERI

L’Entella è giunta quest’anno alla sua sesta presenza in Serie B, categoria che rischia di dover lasciare visto l’ultimo posto occupato in classifica e avendo maturato solo 23 punti fino ad ora. La prima apparizione in cadetteria risale al 2014/15, l’anno del centenario del club ligure, mentre il miglior piazzamento si registra nella stagione 2015/16, quando i biancocelesti arrivarono al nono posto sotto la guida di Alfredo Aglietti. L’Entella vanta nel suo palmares anche due Serie C1 (l’ultima conquistata nel 2018/19) e quattro campionati di Serie D.

CURIOSITÀ

Nell’ottobre del 2018, Antonio Cassano fu a un passo dal vestire la maglia dell’Entella. Dopo aver rescisso il contratto con il Verona e aver rifiutato proposte allettanti come quella del Monza di Berlusconi e Galliani, il campione barese iniziò ad allenarsi con la squadra del presidente Gozzi, ma dopo soli cinque giorni tornò sui suoi passi e annunciò il ritiro dal calcio giocato.

Leggi Anche