Padova calcio di Alberto Bellotto , 02/05/2021 17:30

Mister Mandorlini: Gol di mano a Trieste il rammarico più grande. Ci rifaremo ai playoff

Andrea Mandorlini

Il Padova vince contro la Sambenedettese, ma non basta per la promozione diretta in Serie B. Una vera e propria beffa, che l’allenatore biancoscudato, Andrea Mandorlini, ha commentato così ai nostri microfoni nel post gara:

 

La partita oggi era su due campi, non era facile. Noi abbiamo fatto il nostro, ma non è bastato. Non ce l’aspettavamo, non avevamo pensato a piani B. Ora valuteremo insieme alla società e capiremo come reagire.

Adesso è presto per parlare, la ferita è fresca. Oggi giornata positiva per la vittoria, per essere diventati miglior attacco e miglior difesa, ma in B ci sono andati gli altri. C’è poca voglia di parlare ora, dobbiamo recuperare il più possibile e poi riscattarci tra tre settimane.

Io credo che la società, la squadra e i tifosi avrebbero meritato di vincere oggi il campionato. Sono sicuro però che non è finita. Ci giocheremo tutto con le nostre qualità e sono convinto che faremo bene ai playoff.

Il rammarico più grande è stata la schiacciata di mano a Trieste. Ora ci si rende conto di quanto ha pesato quell’episodio. L’errore più grande non l’abbiamo commesso noi, ma l’abbiamo pagato caro.

Hallfredsson non è partito dall’inizio perchè ha avuto qualche noia muscolare. Abbiamo preferito non rischiarlo. Ronaldo tornerà sicuramente a disposizione per i playoff. Possibile il recupero anche di Cissè.