Padova calcio di Alberto Bellotto , 09/06/2021 14:56

Avellino - Padova 0-1: Della Latta porta i biancoscudati in finale

Ronaldo in azione (I. Calli)

AVELLINO - PADOVA 0-1 (Della Latta 28' (P))

 

Questo è il vero Padova! Prestazione di grande qualità e intensità degli uomini di Mandorlini, che espugnano il Partenio battendo l’Avellino e conquistano così l’accesso alle finali playoff.

Il match winner è il centrocampista goleador Simone Della Latta, che al minuto 28 trafigge Forte con un destro al volo suggerito da una sponda di Rossettini, dopo un corner dalla sinistra. Una vittoria meritata, conquistata con grande determinazione da parte di Ronaldo e compagni, che hanno saputo gestire molto bene la tensione che una trasferta così delicata poteva riservare, senza mai correre grossi rischi e creando diverse azioni pericolose. Spente dunque le polemiche sorte dopo le ultime due partite (il ritorno con il Renate e l’andata della scorsa domenica con l'Avellino): il Padova c’è, lotta, combatte e ci crede e si guadagna così il passaggio del turno.

Unica nota negativa, saranno molti gli assenti per squalifica nella finale di andata: Ronaldo, Saber, Vasic e Chiricò. Mandorlini sarà costretto a ridisegnare il centrocampo per arginare il problema, ma ora è giusto festeggiare per la grande prestazione dei suoi ragazzi e per il meritato passaggio del turno. Da domani, si inizia a pensare alla finale.

Appuntamento al match d'andata, domenica 13 giugno, contro la vincente tra Albinoleffe ed Alessandria.

 

Fischio finale

 

5' di recupero

 

89', Mandorlini ordina l'ultimo cambio: fuori Saber, dentro Andelkovic. Padova che passa a 5 dietro.

88', conclusione velleitaria di Tito dal limite. Il suo sinistro finisce alle stelle.

85', Errico da dentro l'area spara di sinistro, ma Kresic si oppone con il piede e allontana il pericolo.

84', ultimo cambio per l'Avellino. Esce Adamo ed entra Bernadotto.

78', doppio cambio per l'Avellino: fuori D'angelo, dentro De Francesco. Fuori, Illanes, dentro Miceli.

77', entrataccia di Vasic su Adamo. Ammonito il numero 14, che era anche diffidato.

74', altre due sostituzioni per il Padova: escono gli ammoniti Ronaldo e Chiricò ed entrano Vasic e Jelenic.

72', cartellino giallo per Rossettini, che nel cerchio di centrocampo atterra Maniero.

66', Piero Braglia mischia le carte: fuori Fella, dentro Santaniello.

63', Kresic colpisce di testa il corner di Ronaldo. Forte in tuffo toglie la palla dall'angolino basso alla sua sinistra. Una grande parata, però, inutile, perchè il gioco era stato fermato per un fallo in attacco di Della Latta.

62', punizione dalla sinistra di Hallfredsson indirizzata verso il secondo palo. Sul pallone si fionda Kresic in spaccata, ma il suo tiro viene deviato in angolo.

61', problemi fisici per Germano, che è costretto a chiedere il cambio: al suo posto entra Pelagatti. Mandorlini poi effettua un'altra sostituzione, inserendo Nicastro per un impalpabile Paponi.

60', destro violento di Maniero dal limite che finisce alto di un soffio.

58', ammonizione per Maniero dopo un contrasto duro su Ronaldo. Si scaldano poi gli animi in campo e ci sono un po' di faccia a faccia tra alcuni giocatori. Nel parapiglia generale, l'arbitro estrae due gialli: uno per Aloi e uno per Chiricò, che era pure diffidato.

52', super parata di Dini sul colpo di testa di Dossena. Il gioco, tuttavia, era fermo per un fallo in attacco.

48', ammonizione per Saber per un fallo sulla corsia sinistra dell'Avellino. Il mediano biancoscudato era diffidato.

46', Chiricò si divorà il gol del 2-0! A tu per tu con Forte lo mette a sedere, poi però aspetta troppo per calciare e il portiere riesce a togliergli la palla dai piedi. Grave errore del fantasista di Mesagne.

46', cambio nell'Avellino: fuori Laezza dentro Errico.

 

Via alla ripresa!

 

------------------------------

 

Prima frazione di gioco decisamente buona per i biancoscudati, che sono in vantaggio per 1-0 sull'Avellino allo stadio Partenio. Il gol lo ha segnato Simone Della Latta, sugli sviluppi di un corner battuto da Ronaldo. Proprio Ronaldo ha avuto le altre due occasioni principali del primo tempo: un diagonale da distanza ravvicinata e una bella punizione, entrambe parate da Forte. Molto positivo l'atteggiamento del Padova, che ha giocato con determinazione e grande ordine, gestendo il possesso, impedendo agli Irpini di rendersi pericolosi e cercando di concludere al meglio le azioni orchestrate. Occhio però alla ripresa, che ultimamente è il tallone d'achille degli uomini di Mandorlini: guai ad abbassare la concentrazione! Ora più che mai è fondamentale continuare con questo approccio per evitare brutte sorprese e guadagnare così l'accesso alla finale.

 

Fine primo tempo

 

49', missile di Ronaldo sul secondo palo. Forte devia in angolo.

48', contrasto di Dossena in gamba tesa su Ronaldo. Ammonizione per il numero 13.

 

3' di recupero

 

40', gomitata di Maniero dritta in faccia a Kresic durante un contrasto aereo. Nessuna sanzione per l'attaccante.

38', occasione Padova! Sponda di Paponi, Ronaldo si incunea in area e calcia con il destro. Forte, attento, chiude le gambe per non far passare la palla e respinge. Ottimo intervento dell'estremo difensore dell'Avellino.

36', ammonito Ronaldo. Il capitano va in contrasto su Tito che si lancia a terra urlando. Una scenata che convince Colombo ad estrarre il giallo che, rivedendo il replay, è decisamente eccessivo. Il numero 10 era pure diffidato.

34', cross insidioso di Rizzo, Dini esce in tuffo e respinge, ma si scontra con Fella. Sanitari del Padova in campo per soccorrerlo.

30', la punizione la batte Ronaldo, che cerca la testa di Kresic. Il 15 non trova la porta.

29', Illanes sgambetta da dietro Chiricò. Giallo giustissimo.

28', GOL DEL PADOVA! I biancoscudati capitalizzano il corner! Palla in mezzo di Ronaldo, sponda di Rossettini e destro al volo da dentro l'area piccola di Della Latta che porta in vantaggio il Padova.

27', bello spunto di Ronaldo sulla fascia sinistra. Il capitano guadagna il corner.

24', contrasto durissimo di Rizzo su Ronaldo, che lo spinge da dietro facendolo scontrare contro Maniero. Il capitano sbatte la testa contro il ginocchio del difensore. Entrambi restano a terra doloranti e Rizzo viene ammonito.

19', buona idea di Germano che cerca di verticalizzare subito per Paponi, ma il 23 si trova oltre l'ultimo difensore. Fuorigioco.

16', Ronaldo tra le linee apre per Germano, che fa partire il traversone, ma il pallone attraversa tutta l'area e viene spazzato da un difensore Irpino.

12', punizione di Tito dalla trequarti. L'esterno sinistro prova a mettere in mezzo, ma il suo cross, sbilenco, finisce alto e largo.

5', le due squadre si studiano in questi primi minuti di gioco.

 

Fischio d'inizio!

 

Domenica scorsa è stata una vera e propria battaglia, che però non ha decretato né vincitori né vinti. Oggi, è il giorno in cui si decide la guerra, il giorno in cui sapremo chi trionferà e riuscirà così ad accedere così alle finali. Allo stadio Partenio di Avellino va in scena Avellino - Padova, gara di ritorno delle semifinali playoff di Serie C.

Molte le polemiche sorte dopo lo scorso match dell’Euganeo, a causa di alcune scelte arbitrali piuttosto discutibili che hanno penalizzato gli uomini di Mandorlini. Purtroppo non è la prima volta in questa stagione che ciò accade. Così, il tecnico romagnolo, nelle interviste post-gara, è arrivato a dire che questi ennesimi episodi assurdi sembrino quasi frutto di alcune manovre architettate dal “palazzo”. Parole forti e di sfogo, che trovano una giustificazione se si vanno ad analizzare alcuni fatti spiacevoli accaduti durante tutto il campionato.

Però, oltre alle proteste, c’è anche ciò che dichiara il campo, e il campo ci ha mostrato un Padova prudente e compatto nel primo tempo, che però è crollato dal punto di vista fisico e mentale nella ripresa. Una squadra che punta a vincere i playoff non può permettersi un calo del genere. Servirà dunque la stessa mentalità della prima frazione di gioco per tutti i 90 minuti per avere la meglio su questo spigoloso Avellino, sperando che però, “dall’alto”, non vengano impartite presunte disposizioni per ostacolare i biancoscudati. Il Padova (speriamo) sarà padrone del proprio destino e, sentendo le dichiarazioni e vedendo i volti concentrati di Ronaldo e compagni, sarà pronto a conquistarsi il passaggio del turno lottando con le unghie e con i denti fino all’ultimo secondo.

LIVE! Segui gli aggiornamenti del match sul nostro sito tgbiancoscudato.i

 

LE PROBABILI FORMAZIONI

 

AVELLINO (3-5-2): Forte; Laezza (dal 46' Errico), Dossena, Illanes (dal 78' Miceli); Rizzo, Adamo (dal 84' Bernadotto), Aloi, D'Angelo (dal 78' De Francesco), Tito; Maniero, Fella (dal 66' Santaniello).

A disposizione: Pane, Leoni, M.Silvestri, Rocchi, L.Silvestri, Baraye.

All. Piero Braglia.

 

PADOVA (4-3-1-2): Dini; Germano (dal 61' Pelagatti), Rossettini, Kresic, Curcio; Saber (dal 88' Andelkovic), Hallfredsson, Della Latta; Ronaldo (dal 61', Vasic), Paponi (dal 61' Nicastro), Chiricò (dal 61' Jelenic).

A disposizione: Vannucchi, Biancon, Firenze, M. Mandorlini, Vasic, Biasci, Bifulco, Jelenic, Ejesi.

All. Andrea Mandorlini.

 

AMMONIZIONI: Rizzo (A), Illanes (A), Ronaldo (P); Dossena (A), Saber (A), Maniero (A), Aloi (A), Chiricò (P), Rossettini (P)

 

Arbitro: Luca Colombo (sez. AIA di Como)