Padova calcio di Redazione , 15/05/2022 8:51

Serie C, playout: Ce la fa il Trento di Pasquato, si arrende il Seregno di Mandorlini

Una fase di Trento-Padova
Una fase di Trento-Padova

E' salvezza per Fidelis Andria, Pro Sesto, Viterbese e Trento: sono queste infatti le squadre che sono riuscite a vincere i playout e ad assicurarsi un altro anno di Lega Pro. Le quattro squadre hanno superato le rispettive avversarie in un doppio confronto che ha visto il suo epilogo nella giornata di sabato 14 maggio. Masticano amaro Paganese, Seregno, Fermana e Giana Erminio: tornano in Serie D. 

EX BIANCOSCUDATI A Trento sorridono i tanti ex biancoscudati che con mister D'Anna (che ha sostituito Carmine Parlato) sono riusciti a superare la Giana Erminio. Da Dionisi a Carini, passando per Osuji e Pasquato. L'1-0 finale della gara di ritorno è stato firmato da Bocalon. Dopo il 3-2 della gara d'andata, un altro successo contro la Giana Erminio che torna in D dopo 8 anni di C. 
Sorride anche mister Alessandro Dal Canto che salva la sua Viterbese. Con un 2-0 in casa, nella gara di ritorno, ribalta lo spareggio con la Fermana che torna così tra i dilettanti. 
Lacrime amare invece per Matteo Mandorlini: l’avventura in serie C del suo Seregno è durata lo spazio di un anno. Contro la Pro Sesto è stato 1-1 all'andata e anche al ritorno. Decisivo quindi per stabilire la terza retrocessa del girone A, il posizionamento in classifica: sfavorevole al Seregno. 

IL DATO Il Padova è arrivato secondo in campionato per aver perso punti contro le piccole: un dato incontrovertibile. Contro le tre retrocesse del girone A i biancoscudati hanno lasciato un totale di sei punti: due al Legnago (1-1 al ritorno), due al Seregno (1-1 all'Euganeo, all'andata), due alla Giana Erminio (1-1 a Gorgonzola). Se si contano le altre due partecipanti ai playout, Trento e Pro Sesto, il Padova ha lasciato sul campo altri quattro punti: colpa di altri due pareggi in casa di piccole.